martedì 2 maggio 2017

RENDICONTO 2016...

Nel Consiglio Comunale del 20 aprile , oltre al rendiconto, i punti all'ordine del giorno erano: la riclassificazione inventario del patrimonio comunale al 1/1/2016 in cui ci siamo astenuti, la variazione di bilancio alla quale abbiamo votato contrari e l'estinzione anticipata dei mutui contratti con Cassa Depositi e Prestiti S.p.A. in cui ci siamo espressi così:
" La scelta in questione, vedendola da un punto di vista locale e pratico, è condivisibile quindi il nostro voto sarà favorevole, in effetti per questi mutui avevamo dei tassi altissimi quindi avendo la possibilità, estinguerli è una soluzione vantaggiosa per le casse del comune. Anche se purtroppo le penali saranno comunque a carico dello Stato, quindi sempre dei cittadini. Quello che invece ci dà da pensare è che saranno a carico dei cittadini tutti i 48 milioni che lo Stato ha messo a disposizione dei comuni per le estinzioni anticipate dei mutui, so che non è di vostra competenza ma siamo anche dell'idea che ognuno di noi possa influire e far molto anche per le scelte che vengono fatte a Roma, dato che ogni argomento riguarda tutti noi e a volte dovremmo ricordarci di essere prima di tutto persone e poi amministrazioni. È solo così che possiamo capire quali siano le priorità in questo paese...ad esempio ci sono vittime di reati violenti che aspettano una tutela da parte dello Stato da anni e quindi hanno la vita rovinata 2 volte ma lo Stato si giustifica dicendo che non ha soldi. Però, stranamente, quando si tratta di agevolare banche, grandi industriali e guerre i soldi li trova sempre...va bene pensare all'estinzione dei nostri mutui, ci mancherebbe, il nostro ruolo è anche quello, il comune di Gardone poi ne ha parecchi in ballo ma è anche giusto fare una scala di priorità e chiedere (in questo caso ai vostri superiori dato che a livello nazionale state governando voi) di fare una scala di priorità diversa, magari togliendoci questa possibilità ma facendo molto di più per la gente che è realmente in difficoltà. "
Tornando al rendiconto, , abbiamo voluto toccare solo alcuni temi perchè erano quasi 600 pagine da riassumere e di anomalie ne abbiamo trovate tante ma avremo comunque modo di approfondire tema per tema nelle sedi opportune. Qui la nostra dichiarazione di voto che qualche polemica da parte della maggioranza l'ha scatenata...
" In questo rendiconto leggiamo tante belle intenzioni, purtroppo però alcune ci lasciano un po’ perplessi …
Premesso che ogniqualvolta che l'amministrazione prende decisioni che condividiamo, non abbiamo alcun problema ad appoggiarle apertamente, sia qui in consiglio che fuori.
Le nostre critiche sono sempre frutto di una nostra riflessione e non si abbassano a futili scontri politici, perché il nostro interesse non è andare sempre contro ma contribuire affinché le scelte dell’amministrazione siano a vantaggio dei cittadini. (lo dimostra anche il fatto che abbiamo presentato parecchie proposte senza divulgarle, proprio perché il nostro unico scopo era quello di proporre qualcosa in cui crediamo non quello di presentare progetti solo per poter dire "li abbiamo presentati ". Crediamo che il lavoro svolto negli interessi dei cittadini alla lunga paghi, anche se i mezzi di informazione sono spesso un po’ “distratti” nei nostri confronti ed il nostro lavoro passa in secondo piano ... comunque siamo fiduciosi che tutti capiranno cos’è la politica e cosa purtroppo è diventata, e che se vogliamo che le cose cambino, dobbiamo cambiare il modo di pensare e la superficialità su cui spesso è basato... Ma torniamo al rendiconto in questione, sperando che l'amministrazione faccia tesoro delle nostre parole...
Leggiamo molte buone intenzioni che purtroppo spesso non corrispondono ai fatti: per esempio, tra i vostri "risultati attesi" troviamo "incrementare il senso di sicurezza percepito dalla cittadinanza". Ma ci chiediamo: -in che modo? i vigili sul territorio son pochi e non si vedono mai negli orari critici, avevamo presentato un emendamento per incrementare i presidi sul territorio soprattutto nel periodo in cui i furti erano numerosissimi ma voi avete deciso di mantenere le uscite straordinarie solo in caso di fiere o eventi importanti. Avete deciso, al contrario, di incrementare i controlli solo per quanto riguarda la raccolta differenziata dei cittadini. Spesso poi la polizia locale è negli uffici e fuori le pattuglie sono pochissime, perché? servono davvero tutte queste persone in sede? Di 6 agenti che abbiamo, se ne vedono solo 3 in giro, per di più alternati...e poi come pensate di incrementare un senso di sicurezza se gli stessi agenti non hanno neanche l'occorrente per poter lavorare? parlo di cose basilari come etilometro, giubbotti antiproiettile... certo abbiamo un targa system ma non basta, i cittadini non si sentono sicuri e vorremmo che la sicurezza a Gardone fosse tutelata. Parlate di sicurezza percepita, ma forse sarebbe meglio parlare di sicurezza concreta! E quella, ahime, è ben altra cosa…
Nell'area di mandato 4 si parla di educazione stradale: c'è scritto che l'interesse per le lezioni di educazione stradale nella scuola dell'obbligo è notevole, però solo 2 righe sotto si dice che quest’anno scolastico avete ritenuto opportuno non eseguire le lezioni di educazione stradale. Ma come? Visto che le lezioni hanno riscosso notevole interesse decidete di non svolgerle più? Lo dico senza offesa, ma ci sembrano come minimo sintomi di bipolarismo …
E di queste stranezze, ve lo garantiamo NOI che lo abbiamo letto, nel rendiconto ne abbiamo trovate tante...
Tornando al vostro schieramento di vigili, esso si può dire totale per i controlli nei confronti dei conferimenti dei rifiuti dei cittadini, ma siamo sicuri di aver messo davvero i cittadini nella condizione di non sbagliare? siamo sicuri che 100 euro di multa per ogni minimo errore non siano eccessivi? Qual è l'obiettivo, far capire dove la gente sbaglia o semplicemente fare cassa? siamo sicuri di aver dato tutte le informazioni necessarie prima di partire all'attacco? Sappiamo che avete fatto incontri informativi per la cittadinanza e che spesso è proprio il cittadino a non interessarsene, ma evidentemente gli incontri fatti non abbiano tolto i dubbi alle persone e tantomeno informato su come vada fatta la raccolta differenziata. Anche a questo riguardo avevamo proposto dei progetti gratuiti, ma voi con le scuse più assurde li avete rifiutati. Il motivo del vostro rifiuto ce lo possiamo ben dire purtroppo, è che non volete far passare alcuna nostra proposta perché avete paura di eventuali ripercussioni politiche. Ma vi ricordiamo che a perderci ancora una volta non è il m5s ma il cittadino e forse in certi casi dovreste mettere in secondo piano la vostra convenienza politica.
Nell'area di mandato 3 "a viso aperto per creatività e sviluppo" parlate di metropolitana e confermate la volontà di sollecitare la realizzazione del prolungamento, ma anche in questo caso ci siamo chiesti in che modo, dato che ad oggi non risulta agli atti alcun tipo di sollecitazione al riguardo da parte vostra, anzi, ci piacerebbe sapere anche cosa ne pensate dell'autostrada ad esempio (se così si può chiamare dato che si tratta di un piccolissimo tratto più simile ad una bretella, che oltre a devastare il territorio creerebbe ulteriori disagi). C'è un comitato che si batte proprio per scegliere un'alternativa migliore a questa assurdità, voi cosa ne pensate? Perché non ho mai visto il sindaco o qualche altro amministratore agli incontri che facciamo con il comitato a difendere proprio ciò che viene scritto nelle vostre intenzioni? Probabilmente perché sono intenzioni “di carta”, che della carta hanno la stessa consistenza, evidentemente.
Ci auguriamo che, come avete scritto nel rendiconto, vi battiate davvero per portare avanti quello in cui credete perché altrimenti rimane un programma su carta che serve a ben poco... abbiamo mosso mari e monti per questo progetto coinvolgendo Regione, Parlamento ed Europa, vorrei sapere cosa avete fatto voi invece per questa vostra "volontà di sollecitare"?...
Come avrete capito, il nostro voto sul rendiconto è sicuramente contrario. Altri argomenti che ci trovano in disaccordo sono i soliti e cioè il fatto di agevolare sempre e solo qualcuno come ad esempio il signor Assisi con il centro Redaelli, tanto per citarne uno… se solo deste la stessa attenzione a tutte le associazioni sportive come fate con alcune, forse anche il nostro comune riuscirebbe a coinvolgere maggiormente anche i giovani. Ma le risorse mancano sempre, anzi, diciamo che ci sono ma sempre e solo per qualcuno...
Officina liberty è ancora un grosso punto di domanda e dall'ultima commissione sembra che lo sia ancora anche per voi. Staremo a vedere, anche perché è un progetto davvero ambizioso ma anche molto costoso... Gli argomenti in campo sono tanti, potremmo parlare dei parcheggi privati fuori dall'ospedale, delle buche, delle tasse, oppure dell'autovelox o dello sportello polifunzionale del comune ma son tutti punti su cui già ci siamo espressi e il consiglio si dilungherebbe fino a domani mattina...Ci rendiamo conto che purtroppo agli enti locali venga tagliato parecchio da parte dello Stato ma ribadiamo che ognuno di noi può far tanto anche solo sollecitando ciò che non và a livello nazionale per fare in modo che le cose cambino. Le leggi si possono cambiare dove ci sono delle mancanze e dobbiamo puntare a quello perché se la burocrazia venisse snellita sul serio e le leggi fatte con criteri di buon senso non ci troveremmo in queste situazioni e sapete meglio di me che la politica questo può farlo..basta volere..."

Il collegamento al fatto che per avere soluzioni concrete a livello locale è fondamentale sollecitare la politica a livello nazionale era a nostro parere molto importante da sottolineare come era importante precisare che le nostre critiche sono sempre costruttive ma purtroppo spesso vengono strumentalizzate proprio perchè la politica è vista in un certo modo e per loro è normale sia così o che i consiglieri parlino solo per spostare voti, ci teniamo a precisare spesso che questo modo è molto lontano dal nostro perchè non vogliamo in nessun modo che venga sminuito ciò che facciamo con serietà ogni giorno senza pubblicizzarci .
Comunque per la mancanza di strumenti da parte della nostra polizia locale, il consigliere Bondio si è fatto una risata dicendoci che non siamo a Caracas, purtroppo non si è reso conto che i suoi concittadini non si sentono per niente sicuri e invece che ridere di questa cosa dovrebbe provvedere quanto prima a fornire i nostri agenti del necessario per poter lavorare;
Sul discorso della raccolta differenziata, l'Assessore Grazioli ha voluto fare uno dei suoi interventi di facciata affermando molte inesattezze, la prima dicendo al nostro consigliere di non aver partecipato agli incontri informativi che il comune ha fatto per spiegare ai cittadini la raccolta differenziata e quindi di non poterli valutare...falso dato che oltre ad esserci andata di persona ad alcuni , non è l'unica che si muove a Gardone per conto del M5s anche perchè non ha ancora il dono dell'ubiquità...
Altra inesattezza (ormai non capiamo se ci sono o ci fanno) è stata di risottolineare di aver bocciato il nostro progetto sui rifiuti perchè non vogliono la politica nelle scuole e ribadiamo per l'ennesima volta che scusa peggiore non potevano trovare dato che il rifiutologo che si era reso disponibile gratuitamente per questi progetti non ha nessuna carica politica e soprattutto parla di RIFIUTI dal punto di vista tecnico. Questa cosa ci fa molto arrabbiare perchè fanno la voce grossa aggrappandosi a scuse assurde mentre ad oggi, chi si è presentato come consigliere comunale nelle scuole a parlare di politica non siamo di certo noi ma loro !!! Pensano ancora di poter far tutto ciò che vogliono senza che nessuno gli dica niente e soprattutto negando agli altri di contribuire ma chi ci perde ancora una volta è il cittadino a causa del loro orgoglio politico!
Altra parte del nostro discorso che ha suscitato parecchio fastidio è stata la parte in cui parliamo dei contributi alle associazioni sportive, qui il Consigliere Gussago ha dichiarato fuori dai microfoni al nostro consigliere che questa volta si sarebbe beccata una bella querela..In realtà non sappiamo per cosa dato che abbiamo semplicemente sottolineato il fatto che bisognerebbe agevolare nello stesso modo tutte le associazioni sportive non alcune si e alcune no..forse vogliono spaventarci perchè mettiamo tutto alla luce del sole? questo non l'abbiamo ancora capito dal momento che gli atti sono pubblici e chiunque può valutare che ciò che diciamo è semplicemente la realtà...
A questo punto abbiamo elencato altri temi e sottolineato il disagio che sta creando lo sportello polifunzionale che oltre ad aver peggiorato i servizi all'interno del nostro comune (sia per il cittadino sia per i dipendenti comunali) ha tolto del tutto la privacy per ogni tipo di pratica... Ovviamente il nostro voto al rendiconto, come si evince dal nostro intervento è stato contrario...

Prima dell'inizio del Consiglio, il sindaco ha presentato il nuovo CDA della casa di riposo e in coda ai soliti ringraziamenti e auguri, siamo intervenuti anche noi per dire come la pensavamo al riguardo, ecco l' intervento della nostra consigliera:
"volevo spiegare perché fra i componenti non c'è nessuno presentato dal m5s... in realtà ogni forza politica poteva nominare uno dei componenti ma noi abbiamo ritenuto più corretto non nominare nessuno per il semplice fatto che a nostro parere non devono essere i partiti a nominare ma ognuno dovrebbe avere la possibilità di candidarsi anche se non conosce nessuno...
È vero che una persona si può candidare anche grazie alle conoscenze con associazioni o tramite raccolta firme, ma comunque oltre a passare sempre per conoscenze, l'ultima parola spetta al sindaco in ogni caso. Noi, come proposto anche in commissione, vedevamo più trasparente aprire le selezioni a tutti tramite una scelta più democratica, magari selezionando i curriculum, ma purtroppo la nostra proposta non è stata accettata e la decisione ci è stata comunicata dal sindaco solo per presa d'atto senza diritto di replica. Ci dispiace perché il vecchio modo di vedere la politica e di gestirla può essere migliorato se solo collaborassimo di più... Ecco ci tenevo solo a spiegare la nostra posizione e soprattutto a chiarire il perché fra di voi non c'è nessuno nominato da noi, questo non vuol dire che non siano state scelte persone valide, ci mancherebbe, criticavamo solo la metodologia delle scelte non le persone in questione. Fra di voi vedo persone che il territorio lo conoscono, vi auguro quindi buon lavoro e faccio un grosso in bocca al lupo a tutto il nuovo consiglio."








Nessun commento:

Posta un commento